Modificare

questo testo

logo_piccolo2
Insert title
Insert subtitle
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.
Copertina
Insert title
Insert subtitle
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit.
18/07/2016, 19:10

evento traumatico shiatsu regolare le emozioni



Shiatsu-e-trauma-


 Il periodo storico in cui stiamo vivendo, la nostra società, nell’insieme, sono abbastanza sicuri e prevedibili. Nonostante tutto questo...



La nostra società, il periodo storico in cui stiamo vivendo, apparentemente sono abbastanza prevedibili e sicure. In realtà, le occasioni di vissuti di pericolo estremo sono sempre possibili. 

Ad esempio, ogni giorno la stampa, la televisione, internet ci ricordano i sanguinosi episodi di matrice terroristica di Parigi, oppure i fatti più recenti di Nizza. Eventi in cui ognuno di noi potrebbe fortuitamente imbattersi.

In qualsiasi caso, senza fare per forza riferimento a fatti così gravi, spesso anche eventi meno eccezionali possono contribuire allo sviluppo di un blocco traumatico. 

Incidenti stradali o professionali, terremoti, incendi, inondazioni, situazioni emotive borderline, abbandoni, lutti. Sono tutte situazioni che potenzialmente possono generare un evento che fatica ad essere integrato ed elaborato.

In sostanza, una condizione di pericolo per la propria incolumità, reale o percepita come tale, vissuta in maniera troppo veloce per essere compresa ed elaborata, rischia di diventare un trauma.

L’evento traumatico è vissuto nel profondo della struttura biologica della persona che lo subisce. Il sistema nervoso e l’architettura che lo compone a vari livelli, ne sono profondamente influenzate. 

È vero che il sistema integra dei processi di autoregolazione, i quali gli consentono di ripristinare l’omeostasi. Ma è anche vero, che, purtroppo non sempre le cose filano lisce. A volte la situazione si complica creando una serie di disagi esistenziali. 

La persona non sente sé stessa - catturata dal congelamento, oppure è molto ansiosa, molto agitata, l’energia metabolica è sempre attivata per scappare o lottare.

Nella lunga esperienza anche collettiva, accumulata in varie occasioni dal mondo dello shiatsu (ad esempio il terremoto dell’Abruzzo nel 2009), l’utilizzo di questa tecnica a mediazione corporea - insieme al sostegno di adeguate cure mediche e psicologiche - è risultato essere di grande aiuto nel facilitare l’integrazione e il rilascio dell’evento traumatico.

È possibile affermare che lo shiatsu è anche un intervento con effetto neurologico; agisce sul sistema propriocettivo, il sistema fasciale e il neurovegetativo. 

Le prime due strutture sono animate da una grande quantità di recettori, i quali hanno la capacità di veicolare  informazioni a sistemi, profondamente coinvolti nella gestione di emozioni viscerali. La caratteristica dello shiatsu - la pressione- agisce delicatamente ma profondamente sulla fascia, comunicando un’informazione orientata verso il cambiamento. 

La possibilità dello shiatsu di regolare la risposta del sistema nervoso autonomo, permette un profondo rilassamento, agevola e facilita, senza mai forzare,  il rilascio di vissuti emotivi non espressi o incistati, nelle profondità del vissuto personale. 

La chiave di lettura energetica di matrice estremo orientale, è in grado di fornire interpretazioni e interventi molti sottili e raffinati.

Proprio perché il trauma è spesso vissuto anche a livello del corpo, lo stesso livello si rivela indispensabile per la sua elaborazione. 


Massimo Policardi
Operatore Shiatsu FISieo
Iscritto al Registro Operatori Shiatsu


Le informazioni contenute in questo blog sono puramente divulgative. Non intendono sostituire o completare il parere delle figure sanitarie di rifermento. 


Se le informazioni contenute in questo articolo, possano essere utili ad altre persone, condividile nel tuo social network preferito. Il tuo contributo è molto importante. 

Lascia un commento se vuoi, è molto utile sapere se c’è qualcosa che ti ha dato qualche spunto e se ci sono degli aspetti che desideri approfondire. Grazie!

Puoi anche iscriverti alla NEWSLETTER, riceverai direttamente sulla tua casella e-mail gli ultimi POST e altro ancora-




1

Please contact us through the form below or the following contact details:

​+39 123456789

Via Roma 5

CATANIA, 95100

info@mail.it

Create a website